Siena, Cardiochirurgia Scotte, Civici in Comune: “La città non perda le proprie professionalità”

“Una volta, c’erano le eccellenze Senesi, espressione di una comunità di innovatori, figlie di un’amorevole madre cittadina che, sempre attenta a farle radicare al territorio, le faceva diventare attitudine e nota distintiva della Città. Eccellenze che nel tempo non abbiamo saputo o non abbiamo voluto difendere, a partire dal MPS, errori enormi che stiamo pagando a caro prezzo e non possiamo ripetere”. Scrive così l’Associazione Civici in Comune, in un comunicato stampa che riportiamo integralmente.

“Sappiamo, anche per esperienza diretta, che l’assistenza cardiochirurgica senese ha raggiunto un livello di eccellenza che va assolutamente mantenuto e consolidato. Abbiamo potuto verificare con mano la professionalità e l’attrattività di questi reparti frequentati oltre che da Senesi anche da molti pazienti arrivati dal grossetano, dall’aretino ma anche dal viterbese, dall’alto Lazio ecc. Va fatto ogni sforzo, quindi, affinché il dott. Gianfranco Montesi resti a Siena. Un professionista stimato da tutto l’ospedale, come dimostra la nota della intersindacale medica delle Scotte, e così capace sul piano professionale e umano è una risorsa per tutti”.

“La direzione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese senz’altro, come atto dovuto, starà mettendo in atto ogni azione utile a mantenere gli standard raggiunti, salvaguardando tutte le professionalità che vi operano e l’hanno gestita negli ultimi anni, trovando una soluzione orientata alla sinergia tra professionisti. Ogni sforzo deve essere fatto per garantire la qualità assistenziale erogata ai cittadini. Una buona comunità deve saper riconoscere la qualità dei servizi sanitari di cui dispone e deve sapersi attivare a loro difesa privilegiando in assoluto la salute dei cittadini che deve essere perseguita ad ogni costo. È per questo motivo che ascoltiamo le preoccupazioni espresse da tutte le organizzazioni sindacali della dirigenza medica e sanitaria ospedaliera dell’AOUS. La sanità pubblica deve pensare solo a garantire ai cittadini prestazioni d’eccellenza, isolando qualsiasi deriva di tipo clientelare, di casta o di altri interessi particolari”.

“Se i senesi ci accorderanno la loro fiducia il nostro impegno sarà di difendere con forza la sanità pubblica e la qualità dei servizi erogati ai cittadini, preservando le eccellenze fino a farne scuola. Nel massimo rispetto dell’autonomia delle aziende sanitarie il Comune dovrà, per quanto nelle sue competenze, ribadire che per Siena è irrinunciabile che il nostro Ospedale sia capace di mantenere e sviluppare specialistiche di altissimo livello per competere sul panorama regionale e nazionale, evitando che i cittadini siano costretti a cercare qualità fuori della città. Il fenomeno delle fughe di senesi che vanno a operarsi altrove sarà al centro della nostra azione, in ogni specialistica, ma intanto cerchiamo di non perdere le eccellenze che abbiamo”.

Civici in Comune

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...