Siena, Biblioteca degli Intronati: Incontro sindacati-sindaco

La UILFpl Toscana Sud Est esprime soddisfazione per le risultanze emerse dall’incontro di martedì 10 gennaio tra i sindacati e il sindaco De Mossi sulle criticità della Biblioteca Comunale degli Intronati, tra cui “in primis” la dotazione di personale idoneo.

Questo conferma quanto sostenuto da mesi dalla direttrice della Biblioteca, Annalisa Pezzo, la quale vede finalmente riconosciute le proprie tesi, dato che si è battuta per molto tempo allo scopo di vedere assegnate alla Istituzione Biblioteca le figure professionali necessarie.

Ci risulta infatti che, anche per questo, le sia stato mantenuto l’incarico quinquennale di direttrice della Biblioteca.

Pertanto (e finalmente), se alle parole dell’amministrazione comunale seguirà un riscontro concreto e fattuale, la Biblioteca Comunale degli Intronati potrà riprendere “appieno” la propria attività.

Resta l’amarezza ed il forte disappunto per le sofferenza professionali ed umane, caratterizzate da mancate risposte e provvedimenti delegittimanti, che si sono accumulati in tutto questo tempo ai danni della direttrice della Biblioteca (un vero e proprio “vulnus”), ma anche del personale. A pagarne le conseguenze, oltre alla direttrice ed ai dipendenti interessati, sono stati i cittadini, ai quali deve essere primariamente rivolto il servizio pubblico.

In questa situazione veramente disagiata, un apprezzamento particolare va rivolto alla capacità organizzativa della stessa direttrice (tra l’altro dirigente della UILFpl), la quale, lavorando in condizioni veramente improbe assieme a tutto il personale, è riuscita, nonostante tutto, ad erogare il servizio alla collettività.

Auspichiamo che l’attivazione della Commissione Garanzia e Controllo porti finalmente alla luce tutti gli ambiti, anche i più oscuri, di questa avvilente vicenda e che possa restituire dignità e prestigio alla direttrice della Biblioteca degli Intronati, valorizzando finalmente il servizio che viene erogato alla cittadinanza da lavoratori e lavoratrici.

La UILFpl Toscana Sud Est, auspica infine anche l’immediato ripristino della funzione di RUP nei riguardi della direttrice, al fine di ricondurre al “buon andamento” costituzionalmente tutelato l’intera istituzione, a cominciare dalla legittima riappropriazione gestionale dei “Lavori di realizzazione del progetto finanziato, con fondi culturali del Ministero della Cultura e dell’Istituto per il Credito Sportivo”.

La UILFpl Toscana Sud Est Siena Arezzo Grosseto, comunque, tutelerà la propria affiliata nelle opportune sedi legali, sia per il suo valore professionale ed economico, sia per la sua dignità ed onestà intellettuale sempre dimostrate, mettendo a disposizione della direttrice, il proprio legale.

UILFpl Toscana Sud Est 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...