Siena: La poetica di Tozzi raccontata dalla musica dell’Orchestra a Plettro Senese

Domani pomeriggio al Santa Maria della Scala la presentazione del catalogo dedicato alla mostra

Ultimi giorni per visitare la mostra “L’ombra della giovinezza. Federigo Tozzi e le arti figurative”, visibile a Siena, complesso museale del Santa Maria della Scala dal 10 aprile al 20 luglio 2022, promossa da Comune di Siena e Santa Maria della Scala con la quale il Comune di Siena ha voluto celebrare il centenario di Tozzi.

Appuntamenti musicali Per chiudere in bellezza, nell’ultima settimana di apertura della mostra, previsti una serie di eventi concentrati in due giornate. Mercoledì 13 luglio, alle ore 17,30 nella sala Sant’ Ansano, la presentazione del catalogo, con la partecipazione del sindaco Luigi De Mossi, l’assessore Pasquale Colella Albino e i curatori della mostra Riccardo Castellana, Luca Quattrocchi e Michelina Simona Eremita, e alle ore 20 nella Chiesa della Santissima Annunziata, concerto dell’Orchestra a Plettro Senese dal titolo “Un mandolino per amico”. Mercoledì 20 luglio l’ultima visita alla mostra guidata da Michelina Eremita , seguita alle 19 da un aperitivo al bar del Santa Maria e alle 20 dal concerto dell’Orchestra a Plettro Senese dal titolo “Parole e musica”, una sorta di commento sonoro alle opere della mostra e alle numerosissime citazioni di opere musicali e suoni dell’ambiente quotidiano, presenti nelle opere di Tozzi.

A suggello e completamento della narrazione, suggerita dalla mostra, di un Tozzi inedito che guarda alla pittura , alla scultura e alle arti figurative in genere, è stata inserita anche la musica che Tozzi richiama spesso nei suoi racconti e alla quale aveva cercato di avvicinarsi proprio attraverso lo studio di uno strumento assai popolare all’epoca: il mandolino. Come a voler aggiungere una colonna sonora del periodo e dell’ambiente musicale che caratterizza la Siena (e non solo) di quel periodo e che traspaiono da memorie scritte e orali che ci parlano di serenate notturne, di canti nelle osterie e nelle contrade, di gusto diffuso per la musica lirica.

Staff Portavoce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...