Siena: Torna la “Notte dei Musei” visite gratuite ed eventi teatrali in notturna

Dopo due anni di interruzione dovuta all’emergenza sanitaria, torna anche a Siena, sabato 14 maggio 2022, la Notte dei Musei. La manifestazione, che si svolge in contemporanea in tutta Europa dal 2005 non si è svolta nei due anni passati a causa dell’emergenza sanitaria.

Per dare un segnale di ripresa e vitalità Pinacoteca nazionale di Siena, Museo Civico e Santa Maria della Scala hanno deciso di aprire le porte delle collezioni il 14 maggio prossimo, per permettere delle visite in notturna delle opere.

Voci in Pinacoteca” Alla Pinacoteca nazionale di Siena si inaugurerà il progetto “Voci in Pinacoteca”: un podcast dedicato alla Pinacoteca attraverso il quale le persone potranno ammirare alcuni dipinti ascoltando i racconti creativi e le musiche ispirate dalle immagini del museo. Le immagini si animeranno di un fascino nuovo grazie al progetto promosso da Accademia Minima Aps con il gruppo studentesco i Funamboli, grazie ad un finanziamento Dsu.

In Pinacoteca saranno realizzati due eventi dal vivo con Accademia Minima alle 21 e alle 22. Per ascoltare i podcast occorre essere muniti di smartphone e auricolari. La Pinacoteca sarà aperta dalle 20 alle 23 al costo simbolico di 1 euro.

Museo Civico e Santa Maria della Scala Il Museo Civico di Siena e il Santa Maria della Scala mostreranno i bellissimi capolavori delle loro collezioni grazie all’apertura straordinaria in orario notturno. Sarà inoltre possibile visitare la mostra dedicata a Federigo Tozzi con un biglietto unico ridotto di 5 euro. I due musei saranno aperti dalle 21 fino alle 24 (ultimo ingresso alle 23).

Siamo felici di spalancare le porte della Pinacoteca agli amanti dell’arte per far brillare di una luce notturna i nostri fondi oro – commenta il direttore della Pinacoteca nazionale di Siena Axel Heméry – abbiamo proposto di unirci ai musi civici per offrire una passeggiata artistica rivolta al curioso e al nottambulo. Dopo quasi due anni di fermo della “Notte dei Musei” era ora e finalmente potremo godere di questa opportunità il 14 maggio”.

Un evento importante per la nostra città nato in collaborazione con la Pinacoteca nazionale grazie ad un costante dialogo con il direttore Heméry – aggiunge l’assessore comunale alla Cultura Pasquale Albino Colella – usciamo dal buio periodo condizionato dalla pandemia ripartendo dalle bellezze della nostra città e dalla ricchezza dei nostri musei. Insieme ad altre grandi città italiane anche Siena aderisce volentieri

all’iniziativa che si svolge in contemporanea in tutta Europa a partire dal 2005”.

Staff Portavoce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...