Siena: Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Dal Consiglio l’approvazione delle controdeduzioni

L’assemblea consiliare, nella seduta di oggi, ha approvato all’unanimità le controdeduzioni alle 7 osservazioni sul Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) del Comune avanzate da: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Arpat Area Vasta sud, Autorità di Bacino distrettuale dell’Appennino settentrionale, Provincia di Siena, FIAB Siena ed altre Associazioni, Esecutivo dell’Unione comunale Pd cittadino.  Il vice sindaco Andrea Corsi, nel suo intervento, ha ripercorso i vari passaggi normativi che hanno portato all’approvazione del documento, partendo dalla legge n. 340/2000, che ha introdotto in Italia i Piani Urbani della Mobilità, intesi come progetti del sistema della mobilità comprendenti l’insieme organico degli interventi su infrastrutture di trasporto pubblico e stradali, parcheggi di interscambio, tecnologie, parco veicoli, mobility manager, controllo e regolazione del traffico, informazione all’utenza, logistica tecnologie per la riorganizzazione della distribuzione merci in città.<<Successivamente – ha detto Corsi – l’amministrazione, nell’intento di aggiornare i propri strumenti di pianificazione, ha proceduto alla redazione del PUMS, quale atto strategico di pianificazione della mobilità basato su una visione a lungo termine dello sviluppo dei trasporti e della mobilità per l’intero agglomerato funzionale, coprendo tutti i modi e le forme di trasporto e favorendo lo sviluppo di modalità più sostenibili. Al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile si è andato ad aggiungere il Piano Operativo e la variante di aggiornamento del Piano Strutturale, appena approvati da questo consesso>>. Avendo valutato che l’attività del PUMS è strettamente legata all’attività di pianificazione e alle scelte da attuare a breve e medio termine con il Piano Operativo, e a medio e lungo termine con gli scenari del Piano Strutturale, Corsi ha ricordato <<che i procedimenti di redazione dei 2 piani sono stati mantenuti per quanto possibile allineati ed i due strumenti sono stati adottati entrambi nel maggio 2020>>. Riguardo al PUMS <<è al momento in revisione la classificazione funzionale delle Strade comunali in relazione alla coerenza di quella relativa alle strade provinciali, con gli aspetti urbanistici e la perimetrazione del centro abitato. In attesa di concludere questo passaggio abbiamo deciso di procedere il giorno dell’approvazione del PO all’esame delle controdeduzioni alle osservazioni del PUMS, che era rimasta in sospeso, per operare l’approvazione del PUMS successivamente>>.Riguardo le <<7 osservazioni pervenute 3 riguardano la Valutazione Ambienta Strategica (VAS) del PUMS e per la loro risoluzione il Nucleo Tecnico Comunale competente in materia ha espresso nella seduta del 16/11/2020 Parere Motivato e gli elaborato finali di Vas sono stati modificati sulla base di quanto richiesto dall’autorità competente. Le 4 osservazioni sui contenuti del PUMS sono state scomposte in 42 punti analizzati in modo dettagliato nell’elaborato “Controdeduzioni alle Osservazioni” e gli esiti proposti circa il loro recepimento o meno negli elaborati del PUMS esaminati nella Commissione Assetto del territorio di questa mattina, che ha espresso parere favorevole>>.

Ufficio Stampa Comune di Siena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...