Siena: Luca Micheli (PD) interroga il sindaco sullo stato del tratto fognario di Taverne d’Arbia nella zona a valle del campo sportivo

Luca Micheli (Pd) ha interrogato il Sindaco sullo stato del tratto fognario nella zona a valle del campo sportivo di Taverne d’Arbia che <<ormai da alcuni anni, periodicamente, viene interessato da fuoriuscite di liquami che invadendo i terreni circostanti causano dispersione e deposito di rifiuti maleodoranti e inquinanti. Una criticità che comporta, sistematicamente, interventi di bonifica da parte della società preposta è da attribuirsi prevalentemente all’inadeguato dimensionamento della sezione di tubatura che ne richiede una sostituzione per risolvere la situazione>>. Per questi motivi, Micheli ha chiesto se il primo cittadino <<è a conoscenza del problema, se sono stati programmati interventi e con quale tempistica e se è stata prevista una bonifica dei terreni interessati dai continui sversamenti>>. Il vice sindaco Andrea Corsi ha risposto che <<il tema evidenziato dal consigliere Micheli è noto e attenzionato da tempo, come altre tematiche sempre inerenti alla rete di fognatura nera a servizio dell’abitato di Taverne d’Arbia. Nel dettaglio sono stati effettuati diversi sopralluoghi congiunti ed è stato sollecitato sul tema anche il gestore della rete Acquedotto del Fiora SpA, che è a conoscenza della situazione che si presenta articolata e di non facile soluzione>>. Ha poi spiegato che <<allo stato attuale non risulta che il gestore abbia programmato interventi strutturali nel breve periodo, salvo un puntuale controllo dello stato della condotta in modo da prevenire eventuali otturazioni che causano periodicamente gli sversamenti segnalati>>. Corsi ha concluso dicendo che: <<la problematica segnalata, insieme ad altre che presentano caratteristiche similari, è oggetto di interlocuzione con il Fiora, in modo da giungere nei tempi più brevi possibili alla programmazione degli interventi ed alla loro esecuzione>>. Micheli si è dichiarato <<insoddisfatto, perché sarebbe stata necessaria una maggiore puntualizzazione del problema. Il Fiora avrebbe dovuto destinare una parte delle risorse alla risoluzione di un criticità denunciata da tempo dai cittadini, considerando che questo consesso ha prolungato la concessione pubblica di 5 anni a fronte di investimenti aggiuntivi di centinaia di milioni di euro, che devono privilegiare i problemi più urgenti, quali quelli segnalati a Taverne>>.

Ufficio Stampa Comune di Siena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...