Siena, Acn Siena, Il Comandante del 186° Reggimento Folgore ospite dell’evento culturale pre-partita: “Siena fa parte del nostro dna”

“Siamo prima di tutto uomini e in ogni missione che facciamo non lo dimentichiamo mai. Con le popolazioni dei territori in cui abbiamo operato i paracadutisti hanno sempre portato rispetto”.

Parole del comandante del 186° Reggimento Folgore, Federico Bernacca, ospite speciale dell’evento culturale pre-partita del Siena Calcio, sabato 2 ottobre. Ad applaudirlo, nella Sala Hospitality, anche il presidente ed il vice presidente della Lega serie C, Francesco Ghirelli e Luigi Ludovici, il direttore generale di Sport e Salute Diego Nepi, il presidente dell’Osservatorio per le manifestazioni sportive, Massimo Zanni, il deputato della Fondazione Mps Alessandro Manganelli e gli assessori Paolo Benini e Francesco Michelotti.

E’ stato un incontro piacevole e a tratti particolarmente toccante, soprattutto quando Bernacca ha ricordato i paracadutisti del 186° uccisi a Kabul il 17 settembre 2009 in un attentato terroristico: “Antonio Fortunato, Matteo Mureddu, Davide Ricchiuto, Giandomenico Pistonami: i loro nomi sono scolpiti nella mia testa e nel mio cuore. Quel giorno, in cui morirono anche Massimiliano Randino e Roberto Valente, lo ricordo bene così come i giorni prima quando con i ragazzi scherzavamo e ci vedevamo spesso alla base. La Folgore – ha detto ancora – non li ha dimenticati, ogni anno gli dedichiamo il nostro pensiero, le famiglie possono contare sulla nostra presenza e ad ogni ricorrenza trascorriamo la giornata insieme. Il dolore è ancora forte però la memoria, i valori, lo spirito che ci hanno trasmesso sono parte di noi stessi ed ogni mattina all’alza-bandiera ci accompagnano per l’intera giornata, da 12 anni a questa parte”.

Il comandante del 186° Reggimento non ha nascosto il suo amore per la città di Siena, la sua simpatia e vicinanza ai colori della Robur e una riflessione che ha strappato un lungo applauso: “I paracadutisti – ha detto tra l’altro Bernacca – sono a Siena da oltre 40 anni, nel 2021 il Reggimento compie 80 anni e dal 2019 abbiamo ottenuto la cittadinanza onoraria dal Comune. Storia, presente e identità, quindi, si fondono in un’unica coscienza, quella che questa città fa parte del dna della Folgore, una seconda pelle di cui andiamo orgogliosi. Siena ed i senesi non ci hanno mai fatto mancare l’affetto, sono sempre stati vicini al Reggimento, le istituzioni ci hanno coinvolto continuamente. Siena è unica e lo ha dimostrato durante la pandemia con iniziative straordinarie, ad esempio la solidarietà delle contrade. Noi, chiamati in causa, abbiamo dato il nostro contributo in una unità di intenti che ha confermato di essere tutti una grande famiglia” ha concluso il comandante Bernacca.

Fonte: Acn Siena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...