Siena, Siena Jazz, In Campo: ”Un copione già visto”

“Quello a cui abbiamo assistito in questi giorni per Siena Jazz è purtroppo un copione già visto in questi tre anni di mandato del sindaco De Mossi: Santa Maria della Scala, ASP, Rinaldo Franci e anche Fondazione MPS contro BMPS.” Così un intervento dell’associazione In Campo.

“Il nostro primo cittadino predilige chiaramente le azioni di rottura – prosegue In Campo -, una politica urlata di porte sbattute in faccia, dove si cambiano gli statuti per far uscire di scena funzionari o manager non graditi o soltanto rei di aver lavorato sotto le precedenti amministrazioni.

Da quello che vediamo l’azione del Sindaco non é frutto di visioni strategiche, ma é basata solo su una pura e semplice logica di spoil system.

Quello che dispiace constatare come cittadini e come gruppo consiliare è ancora una volta la pervicace mancanza di rispetto verso gli utenti (studenti e docenti) di Siena Jazz e verso una Istituzione che pur con grandi difficoltà e anche criticità ha comunque rappresentato nel tempo un punto di forza, di interesse e di attrazione per la città e la sua immagine.

Ci interroghiamo su chi sarà il prossimo, ma una certezza ce l’abbiamo già. É evidente che lo scopo unico di questa azione é quello di occupare poltrone, senza alcun riguardo per il futuro dei singoli enti e della nostra città.”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...