Siena, Robur Siena: Per non dimenticare mai, In ricordo di Paolo De Luca

Ma cosa aveva quest’uomo in più degli altri? Sicuramente la simpatia … ma non basta, lui aveva un cuore anche per gli altri, non gli bastava tenerselo in petto era troppo altruista … doveva donarlo. Ogni santo giorno della sua presenza a Siena non ha mai cessato di condividere i suoi sentimenti, sembrava, anzi era sicuramente, in moto dell’anima perpetuo, come un pendolo che sa solo amare. Paolo non ti faceva stare bene, lui ti COSTRINGEVA a stare bene.

Fonte: Teste di Calcio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: