Siena, Gastronomia: Ricetta del Baccalà Fritto

Il baccalà fritto è uno di quei piatti che almeno due o tre volte all’anno dobbiamo gustare. Fragrante, saporito, gustosissimo è una delle tante ricetteche vedono il baccalà protagonista, alimento questo molto diffuso nel territorio senese.

Dopo aver dissalato il baccalà tenendolo in acqua per circa 36-48 ore, lo tagliamo in tanti pezzi larghi circa 3 cm e lunghi una decina. Prepariamo una pastella con acqua e farina, mescolando attentamente per evitare che si formino dei grumi, aggiungiamo un pizzico di lievito di birra, uno di sale e amalgamiamo molto bene il tutto. Lasciamo riposare per qualche minuto la pastella. Il tempo necessario per portare alla giusta temperatura dell’olio extravergine d’oliva o dell’olio di semi d’arachide biologico che avremo messo in una padella dai bordi alti. Mettiamo a friggere pochi pezzi per volta, rigirandoli continuamente con una forchetta, cercando di non farli attaccare tra loro. Quando saranno ben dorati li scoliamo con una schiumarola e li deponiamo su un foglio di carta gialla o di carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Saliamo leggermente e gustiamoli ancora bollenti.

 

Ingredienti

  • 700-800 gr di baccalà salato
  • farina q.b.
  • un pizzico di lievito di birra
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Fonte: https://www.nicolanatili.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: