Palio di Fucecchio: Le parole del Sindaco Spinelli

Facciamo un po’ di chiarezza!
Sinceramente sono veramente sconcertato da quanto ho letto questa mattina sui giornali.
Comprendo benissimo la polemica politica quando si tratta di opporsi alle scelte dell’amministrazione ma quando si utilizza
una manifestazione che è di tutti i fucecchiesi
per fomentare una polemica pretestuosa
lo trovo veramente inaccettabile.
Mi chiedo se Testai stia parlando come capogruppo di Forza Italia o come dirigente della contrada nella quale ricopre il ruolo di segretario.
Già questo suo doppio ruolo lo trovo assolutamente fuori luogo e meritevoledi una riflessione per valutare l’opportunità di lasciare uno dei due incarichi.
E poi mi meraviglio che prima di fare uscite pubbliche
così superficiali
non abbia neppure parlato con gli altri dirigenti della sua contrada. Se lo avesse fatto, sicuramente il presidente gli avrebbe spiegato bene come stanno le cose e quanto è stato deciso nella riunione di tutte le Contrade. E cioè che con le sue dichiarazioni dimostra di non conoscere assolutamente il regolamento della manifestazione. L’Associazione Palio invece si deve attenere al regolamento come ha fatto, informando soltanto le Contrade delle sanzioni subite. Sia per le sanzioni che riguardano le Contrade sia per quelle che interessano i contradaioli che hanno tenuto comportamenti impropri.
La comunicazione pubblica delle sanzioni dopo le decisioni sui ricorsi è segno di rispetto dei soggetti sanzionati anche per evitare prese diposizione della stampa creando i soliti processi mediatici. Sarebbe un’assoluta mancanza di rispetto nei confronti delle Contrade e dei loro dirigenti se il CdA violasse i regolamenti rendendo pubbliche le sanzioni mentre il procedimento è ancora in corso, con il rischio di condizionare anche il giudizio dei Probiviri. Solo dopo i ricorsi e dopo la sentenza definitiva dei Probiviri le sanzioni verranno rese pubbliche. Nel rispetto delle regole che le Contrade stesse si sono date. Con buona pace di Testai.
Inoltre il Palio di Fucecchio è molto attento ai contributi economici e se ci fossero bandi regionali o interventi a sostegno delle manifestazioni storiche, che peraltro fanno capo alla Presidenza del Consiglio Regionale, saprebbe bene come inserirsi.
Il paragone che fa Testai tra il Palio di Fucecchio e il Beat Festival di Empoli si commenta da solo: il primo è una rievocazione storica, l’altro è un festival musicale che la Regione finanzia in quanto legato alle politiche giovanili. Semmai il Beat Festival poteva essere paragonato a ciò che a Fucecchio ha rappresentato in passato il Marea Festival e che infatti, guarda caso, usufruiva di finanziamenti regionali legati a bandi per le politiche giovanili.
Ma queste cose evidentemente Testai non le sa.

Fonte: https://www.facebook.com/Alessio-Spinelli-Sindaco-di-Fucecchio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...